Serie WIRTGEN SP 90 per realizzare ampie superfici in calcestruzzo di alta qualità

Le finitrici a casseforme scorrevoli inset sono ideali per realizzare in modo economico ampie pavimentazioni in calcestruzzo, come autostrade o piste di atterraggio soggette a forti sollecitazioni. Configurate secondo le esigenze individuali dei clienti e dotate delle tecnologie più avanzate, sono la soluzione perfetta per qualsiasi applicazione. Con la serie SP 90 Wirtgen mette in strada due nuove finitrici inset di taglia media che hanno tutte le carte in regola per una perfetta posa in opera di pavimentazioni in calcestruzzo.

Grande versatilità applicativa grazie alla struttura modulare

La finitrice per calcestruzzo SP 94/SP 94i, che insieme al modello SP 92/SP 92i (macchina a due cingoli) costituisce la nuova serie SP 90 di casa Wirtgen, è una versione inset interamente modulare su quattro cingoli sterzabili e girevoli. Entrambi i modelli sono in grado di posare in opera con precisione pavimentazioni in calcestruzzo larghe da 3,5 a 9,5 m e spesse fino a 450 mm. Una moltitudine di opzioni – ad esempio l’attrezzatura posa-barre di trasferimento (DBI), le attrezzature posa-barre di legatura centrali e laterali o vari sistemi di casseforme studiati per rispondere ai requisiti richiesti nelle diverse regioni del mondo per le applicazioni inset – permette di configurare le macchine della serie SP 90 per le più svariate applicazioni. Inoltre le finitrici SP 94/SP 94i ed SP 92/SP 92i vantano una grande precisione di stesa, una buona intuitività d’uso e un elevato comfort operativo. La costruzione totalmente modulare delle finitrici a casseforme scorrevoli ne agevola inoltre notevolmente il trasporto.

La nuova serie SP 60 di casa Wirtgen offre soluzioni flessibili per la realizzazione di opere in calcestruzzo di alta qualità, sia inset che offset. Macchine semoventi per il trattamento superficiale, come la nuova Wirtgen TCM 180i, garantiscono che il post-trattamento delle pavimentazioni in calce-struzzo appena gettato sia eseguito a regola d’arte.

La nuova serie SP 60 di casa Wirtgen offre soluzioni flessibili per la realizzazione di opere in calcestruzzo di alta qualità, sia inset che offset. Macchine semoventi per il trattamento superficiale, come la nuova Wirtgen TCM 180i, garantiscono che il post-trattamento delle pavimentazioni in calce-struzzo appena gettato sia eseguito a regola d’arte.

Posa in opera economica e precisa grazie alle funzioni più avanzate

Oltre che per la sua grande versatilità d’utilizzo, la serie SP 90 convince per una grande economia d’esercizio e produttività e numerose funzioni pratiche.

La gestione Eco Mode del motore, ad esempio, riduce il consumo di gasolio e le emissioni sonore, adattando la potenza erogata alle specifiche esigenze operative. L’interfaccia 3D Easy Connect offre un’affidabile compatibilità con i sistemi di controllo 3D di tutti gli operatori primari del settore ed è quindi a prova di futuro. Analogamente alle compatte finitrici a casseforme scorrevoli Wirtgen SP 15/SP 15i ed SP 25/SP 25i, anche la serie SP 90 è dotata del sistema di controllo macchina Wirtgen di ultima generazione. Il sistema di controllo macchina riconosce ad esempio automaticamente la rispettiva configurazione della finitrice e imposta quindi di volta in volta i parametri operativi ottimali. Inoltre consente il collegamento a un sistema di fleet management specifico dell’azienda cliente attraverso un’interfaccia standardizzata. Wirtgen propone anche Smooth Slope, un sistema di regolazione elettronica della pendenza trasversale, che grazie a brevi tempi di reazione della macchina assicura una posa in opera precisa e di alta qualità. Questa e altre tecnologie garantiscono al cliente una grande sicurezza applicativa, oltre a una posa in opera economica e precisa del calcestruzzo.

Serie SP 90: le finitrici inset di taglia media

La gamma delle finitrici a casseforme scorrevoli Wirtgen comprende 12 modelli. La serie SP 90 va a inserirsi tra le finitrici inset di grossa taglia con larghezza operativa massima di 16 m e i modelli della nuova serie SP 60 con larghezza operativa massima di 6 m (7,5 m senza attrezzatura DBI).

IT