Le tecnologie del Wirtgen Group chiudono il ciclo dei materiali

Progetto di risanamento di uno svincolo autostradale a Tientsin con il procedimento di riciclaggio a freddo in-plant

Nel risanamento di uno svincolo autostradale nella metropoli cinese di Tientsin, le macchine e gli impianti di quattro marche del prodotto del Wirtgen Group hanno contribuito a fare in modo che l’intervento edile venisse svolto in modo ecologico, sicuro e qualitativamente impeccabile.

Al centro di tutto si è trovato un impianto di miscelazione dell’asfalto per il riciclaggio a freddo Wirtgen KMA 220, che ha trattato tutti i materiali edili precedentemente asportati dal piano viabile e li ha trasformati in conglomerato riciclato a freddo con il procedimento in-plant. In precedenza, un frantio a urti Kleemann MOBIREX aveva frantumato le macerie. In cantiere, le finitrici Vögele si sono occupate della stesa e i rulli Hamm si sono occupati del costipamento.

Riciclaggio a freddo in-plant a Tientsin
60.000 m³
239 t di CO₂

Costruzione stradale sostenibile: le tecnologie del Wirtgen Group realizzano una quota di riciclaggio del 100%

Il risanamento dello svincolo autostradale “Tianjin Baodi Hot Spring City” ha rappresentato il calcio d’inizio per una serie di misure infrastrutturali, con le quali il riciclaggio dei materiali edili dovrebbe essere potenziato in Cina. Il committente, il Tianjin Expressway Group, si è dato l’obiettivo di riciclare il 100% delle macerie edili prodotte nel risanamento e di chiudere così il ciclo dei materiali. La strategia dell’impresa è perfetta per il progetto della regione di Tientsin di potenziare le infrastrutture viarie ricorrendo possibilmente ai materiali e alle tecnologie sostenibili. L’intervento edile di Tientsin è stato uno dei primi progetti realizzati, in quanto tiene conto di numerosi aspetti di sostenibilità. Il procedimento di riciclaggio a freddo protegge le risorse, risparmia energia e riduce le emissioni.

Per una maggiore sostenibilità nelle infrastrutture

Con il “progetto quadro per il potenziamento delle infrastrutture viarie”, la Cina persegue degli obiettivi ambiziosi. Il concetto prevede che l’intero processo di costruzione - dalla progettazione alla costruzione, dal funzionamento alla manutenzione ordinaria - debba tenere conto degli aspetti ecologici. In questo modo, il settore della circolazione stradale dovrebbe risparmiare energia, ridurre le emissioni e proteggere maggiormente l’ambiente.

Il riutilizzo dei materiali edili come l’asfalto e il calcestruzzo offre un grande potenziale quando si tratta di ridurre l’impronta di CO₂ e operare in modo sostenibile. In questo contesto, il Wirtgen Group offre diverse tecnologie e soluzioni.

L’Wirtgen impianto di miscelazione dell’asfalto per il riciclaggio a freddo KMA 220 ha prodotto il conglomerato in modo affidabile e sicuro a partire dai vecchi materiali edili.

Il riciclaggio dei materiali edili protegge le risorse e risparmia CO₂

L’occasione per il risanamento del trafficato nodo viario nella città di Tientsin, con 13,8 milioni di abitanti, è stata rappresentata dalla costruzione della tratta ferroviaria ad alta velocità Jingbin, che attraversa lo svincolo autostradale. In una prima fase è stato necessario asportare completamente la sovrastruttura stradale e demolire diverse opere edili. In questo modo si sono porodotti 3.000 m³ di miscela di asfalto, 6.100 m³ di macerie legate idraulicamente, 2.600 m³ di macerie dello strato antigelo e 51.000 m³ di macerie non legate. Questa enorme quantità di materiale non è stata smaltita, ma lavorata per produrre del nuovo conglomerato riciclato e diventare parte della nuova struttura stratificata. Attraverso il riciclaggio sono state emesse circa 239 t in meno di CO₂, 7,2 t in meno di SO₂ (emissioni di anidride solforosa) e 3,6 t in meno di NOx (emissioni di ossidi di azoto). Queste sono pari a un equivalente di 95,6 t di carbone.

Vie di trasporto abbreviate

In questo calcolo non sono ancora comprese le vie di trasporto, che sono state abbreviate nella massima misura possibile grazie all’impiego dell’impianto di miscelazione dell’asfalto mobile per il riciclaggio a freddo KMA 220. Grazie al suo posizionamento nei pressi del cantiere, i viaggi dei camion sono stati mantenuti brevi, tanto per quanto concerne la consegna dei materiali edili, quanto anche per quando riguarda la consegna del conglomerato riciclato a freddo.

Riciclaggio a freddo in-plant con il frantoio a urto MOBIREX e l’impianto di miscelazione per il riciclaggio a freddo KMA 220

I passaggi di lavoro del trattamento del materiale e della produzione del conglomerato riciclato sono stati svolti dalla Tianjin Kunlun Jin Environmental Protection Technology Co., Ltd. con le tecnologie del Wirtgen Group. In primo luogo, un escavatore John Deere ha caricato la vecchia struttura stradale asportata in un frantoio a urto Kleemann MOBIREX MR 110 Z EVO2, che ha frantumato il materiale in modo preciso nelle granulometrie definite e lo ha messo a disposizione in diverse frazioni. Il frantoio a urto Kleemann MOBIREX è in grado di trattare fino a 350 t/h di roccia o di altre macerie edili.

Riciclaggio a freddo in-plant a Tientsin

Un tipo richiesto:

l’Wirtgen impianto di miscelazione dell’asfalto per il riciclaggio a freddo aiuta il cliente del Wirtgen Group - la Tianjin Kunlun Jin Environmental Protection Technology Co., Ltd. - a raggiungere i propri ambiziosi obiettivi di sostenibilità.

Il KMA 220 ha prodotto in modo affidabile il conglomerato riciclato a freddo

Successivamente, le pale gommate hanno trasportato i materiali edili trattati in un impianto di miscelazione per il riciclaggio a freddo Wirtgen KMA 220. Con questa tecnologia performante, l’asfalto vecchio e tutti gli altri materiali edili impiegati nella costruzione stradale possono essere trattati e trasformati in conglomerato a freddo, in modo semplice e nelle vicinanze dei cantieri. Il KMA 220 miscela quindi questi materiali con i materiali inerti riciclati e con uno o più leganti, quali cemento, emulsione bituminosa e bitume schiumato. Il dosaggio preciso viene determinato preventivamente in un laboratorio per la costruzione stradale o con un impianto di laboratorio WirtgenWLB 10 S. La capacità di miscelazione del KMA 220 è pari a 220 t/h e permette all’impianto di essere impiegato anche nei grandi lavori edili come quelli di Tientsin. Produce una quantità tale di conglomerato da fare sì che ogni sei minuti un camion di conglomerato (20 t) possa recarsi in cantiere. Per l’impianto più recente, il nuovo KMA 240, Wirtgen ha aumentato la potenza di 20 t/h fino a 240 t/h.

Riciclaggio a freddo in-plant a Tientsin

Trattamento efficace del conglomerato

La capacità di miscelazione del KMA 220 è pari a 220 t/h e permette all’impianto di essere impiegato anche nei grandi lavori edili come quelli di Tientsin. Produce una quantità tale di conglomerato da fare sì che ogni sei minuti un camion di conglomerato (20 t) possa recarsi in cantiere.

Per l’impianto più recente, il nuovo KMA 240, Wirtgen ha aumentato la potenza di 20 t/h fino a 240 t/h.

Il nuovo KMA 240(i)