HAMM: 38 premi per il design e l’innovazione nel corso di 25 anni

Un design funzionale e allo stesso tempo moderno è parte integrante della fase di progettazione e sviluppo dello specialista della compattazione. Grazie a tale approccio, anche i processi e le macchine sono stati costantemente ottimizzati e addirittura rivoluzionati. Questo si riflette anche nei 38 premi per il design e l’innovazione che HAMM ha ricevuto tra il 1996 e il 2021 per la sua tecnologia innovativa delle macchine e i suoi concetti operativi.

Un buon design crea qualità e sicurezza

Oltre a tecnologie innovative, l’azienda attribuisce grande importanza a un design di successo. “Questo significa che l’ergonomia, la funzionalità e l’estetica sono in armonia e stiamo dando ai nostri rulli un ‘DNA HAMM’”, spiega il dottor Axel Römer, responsabile della ricerca e dello sviluppo di HAMM. Alla fine del 2021, HAMM conta ben 38 premi internazionali ricevuti per il design e l’innovazione, per prodotti e soluzioni pionieristici e facili da usare, diventando così leader anche sotto questo punto di vista. “Con i numerosi premi internazionali per il design, professionisti esterni e indipendenti ci confermano da 25 anni a questa parte che con i nostri sviluppi e concetti siamo sulla strada giusta come produttori di macchine edili”, riferisce il Dr. Stefan Klumpp, membro del Consiglio di Amministrazione di HAMM AG. Per l’azienda, tuttavia, il design non è fine a sé stesso, perché la sagomatura intelligente e la progettazione del processo dei rulli HAMM aiutano, ad esempio, a prevenire gli errori operatore. Questo, non solo aumenta la sicurezza, ma anche l’efficienza e il comfort della macchina possono essere ottimizzati attraverso un design ben studiato. Tutto questo contribuisce a una compattazione di alta qualità.

Rullo tandem rivoluzionario

Il primo premio per il design al mondo per un rullo è andato sempre a HAMM, nel 1999. All’epoca, lo specialista dei rulli voleva rendere la serie HD più ergonomica e quindi ha completamente ridisegnato il telaio e la sospensione del tamburo. Questo significava che, per la prima volta, i conducenti potevano tenere d’occhio l’intero tamburo con irrorazione. Inoltre, da allora è possibile una lavorazione dei bordi precisa lungo le pareti più alte. Da quel momento, inoltre, anche nella cabina è avvenuto un cambio di paradigma, con un solo sedile di guida, questo tuttavia girevole e scorrevole. Con questo, HAMM ha stabilito nuovi standard non solo per il design dei rulli tandem articolati. Il principio di base del sedile di guida girevole e scorrevole si è affermato come uno standard che è stato poi gradualmente seguito da altri produttori di rulli negli anni successivi.

Focalizzazione su una guida chiara per l’utente

Il design coerente con un’attenzione particolare al conducente è sempre una massima nello sviluppo dei nuovi rulli HAMM. “Un esempio è il concetto operativo Easy Drive che offriamo per tutti i tipi di macchine dal 2016 e che sviluppiamo continuamente”, afferma Dr. Axel Römer. I conducenti hanno molta libertà di movimento in ogni situazione, così come una chiara visione dell’area intorno ai rulli e di tutte le aree del posto conducente e della cabina. Anche l’identificazione senza lingua di tutti gli interruttori e pulsanti e la loro disposizione ergonomica fanno parte del concetto. In questo modo, il comando è reso ancora più semplice, chiaro e sicuro. Una postazione di lavoro ottimizzata dal punto di vista ergonomico vuol dire anche bassi livelli di vibrazioni e rumore. Le moderne cabine e piattaforme dei rulli HAMM sono già estremamente basse in termini di vibrazioni grazie al design. Inoltre, HAMM ha implementato soluzioni contemporanee per una struttura insonorizzante.

Design anche per soluzioni digitali

I conducenti sono anche al centro della progettazione dei prodotti digitali. L’ultimo esempio è l’applicazione “Smart Doc” che supporta il controllo compattazione e la rispettiva documentazione. “Qui, gli specialisti del design della comunicazione erano a bordo per rendere i dialoghi e le visualizzazioni il più semplici e chiari possibile, utilizzando i moderni metodi di design UX”, spiega Dr. Axel Römer. Come per tutte le macchine del Gruppo Wirtgen, la digitalizzazione non si focalizza solo sulle singole macchine, bensì sulla loro interconnessione e sullo scambio di dati tra diverse macchine edili.

Sostenibile da cima a fondo

Con il design moderno, HAMM si concentra ancora più di prima sul tema della sostenibilità. Così, nella selezione dei materiali - dall’acciaio resistente all’usura alla plastica riciclata - così come nella fornitura dei pezzi di ricambio, l’enfasi è posta su soluzioni a risparmio di risorse.