Stesa del calcestruzzo con la SP 62i all’aeroporto di Keflavik

Stesa del calcestruzzo economica nell’ampliamento dell’aeroporto di Keflavik con la finitrice a casseforme scorrevoli Wirtgen

Nella città portuale di Keflavik, in Islanda, a circa 50 km dalla capitale Reykjavik, l’impresa HIB Iceland Ehf ha realizzato circa 75.000 m² di superfici aeroportuali. Dato che il committente del progetto complessivo è il governo americano, la stesa è avvenuta con le tipiche misure imperiali americane. Nel quadro dell’ampliamento del piazzale e dell’area per le merci pericolose sulla parte militare dell’aeroporto si è trattato di vincere numerose sfide per garantire il successo del progetto.

Stesa con la SP 62i: 900 m³ di calcestruzzo al giorno

La stesa del calcestruzzo è avvenuta con 7,62 m di larghezza (25 ft) e uno spessore tra 41 cm (16 in) e 45 cm (18 in) in uno strato con la finitrice a casseforme scorrevoli Wirtgen SP 62i. In media, la squadra della HIB Iceland è stata in grado di stendere 900 m³ di calcestruzzo al giorno. Nel complesso, con la SP 62i sono stati stesi circa 35.000 m³ di calcestruzzo.

Tolles Produkt

Dati e fatti sull’ampliamento dell’aeroporto di Keflavik con la SP 62i

Intervento edile
Lunghezza del piazzale
280 m
Larghezza del piazzale
235 m
Lunghezza dell’area per le merci pericolose
120 m
Larghezza dell’area per le merci pericolose
76 m
Informazioni generali
Impresa edile
HIB Iceland Ehf
Periodo di costruzione
07 – 9/2021
Macchine Wirtgen impiegate
SP 62i

Dati relativi alla stesa
Inclinazione trasversale proiettata
≤ 1%
Larghezza di stesa
7,62 m (25 ft)
Spessore di stesa
41 cm (16 in) – 45 cm (18 in)
Prestazione di stesa giornaliera
900 m³
Superfice totale del piano viabile
circa 75.000 m²

Massima qualità, anche sotto pressione

Alla luce delle condizioni climatiche sulla penisola di Reykjanesskagi, a sudovest del Paese, la finestra temporale per l’intervento è stata fissata dall’inizio di luglio alla fine di settembre dell’anno. Per poter sfruttare al massimo il tempo a disposizione, si è deciso di rinunciare alle casseforme fisse per le singole corsie.

La tecnologia meccanica più moderna, come ad esempio il precisissimo sistema di livellazione e sterzatura e il livellatore longitudinale automatico, hanno aiutato la squadra di stesa a garantire la massima qualità anche con poco tempo a disposizione.

“Il requisito fondamentale per il nostro successo è il lavoro di squadra. Proprio per questo apprezziamo il partenariato pluriennale con Wirtgen. Gestione dei prodotti, tecnici applicativi e squadre di servizio in cantiere lavorano mano nella mano e sempre con un obiettivo: trovare delle soluzioni per il successo dei nostri progetti”.

Matthias Neumann, amministratore, HIB Infra GmbH & Co. KG

Il calcestruzzo è stato posato davanti alla finitrice a casseforme scorrevoli con un escavatore ed è stato quindi distribuito omogeneamente con la lama distributrice della macchina.

La SP 62i ha creato dei bordi precisi per ottenere delle superfici perfette e un drenaggio ottimale

Le superfici aeroportuali hanno di solito un’inclinazione trasversale molto ridotta. Nel progetto aeroportuale di Keflavik, l’inclinazione trasversale è pari all’1%. Il drenaggio della superficie avviene su tutta la larghezza del piazzale, vale a dire su 235 m. La superficie è stata realizzata in 31 corsie singole collegate tra loro con le barre di legatura posate lateralmente, per garantire l’altezza corretta delle singole corsie. I bordi esterni delle piste hanno rappresentato una sfida particolare per la stesa con il procedimento delle casseforme scorrevoli. Dovevano presentare un preciso angolo retto su tutta la lunghezza ed essere prodotti in modo netto, oltre a non dover calare in nessun caso. Solo in questo modo è possibile garantire che le acque piovane durante il successivo funzionamento vengano fatte defluire correttamente e non si accumulino nell’area delle giunzioni.

SP 62i: l’utensile di precisione

I bordi verticali con un angolo di 90° sono fondamentali per il collegamento della corsia successiva. La finitrice a casseforme scorrevoli con 2 cingoli SP 62i ha rappresentato la scelta giusta anche in questo caso. I precisi bordi ad angolo retto ne sono la prova.

Tolles Produkt

I tecnici applicativi Wirtgen hanno aiutato per la ricetta del calcestruzzo: un fattore di successo

Il calcestruzzo è fondamentalmente sempre prodotto con cemento, acqua e diverse granulometrie di roccia. Per poter soddisfare i requisiti derivanti dalle successive sollecitazioni dell’opera edile sono tuttavia necessari degli altri additivi; inoltre, i componenti principali devono essere valutati con estrema attenzione. I requisiti dell’ampliamento dell’aeroporto di Keflavik comprendevano ad esempio un calcestruzzo di una classe di resistenza alla compressione C35/45. Per ottenere la resistenza alla compressione di 45 N/mm² (provino cubico), la ricetta del calcestruzzo è stata stabilita con l’aiuto dei tecnici applicativi Wirtgen ed è stata ottimizzata per la stesa con la finitrice a casseforme scorrevoli. Senza campi di prova, è stato possibile iniziare subito in sito con le prime corsie pilota. Queste hanno mostrato fin dall’inizio una qualità eccellente in tutti i parametri qualitativi richiesti, come il costipamento, la resistenza alla compressione, la planarità, la posizione precisa dei profili e la ruvidezza superficiale o l’aderenza.

Le carote hanno dimostrato una distribuzione omogenea delle granulometrie di roccia nel calcestruzzo indurito.

Carote rivelatrici

Le carote hanno dimostrato una distribuzione omogenea delle granulometrie di roccia nel calcestruzzo indurito.

Massima planarità su 75.000 m²

I requisiti di planarità della superficie degli aeroporti sono normalmente molto severi. All’aeroporto di Keflavik, l’irregolarità massima ammessa era di 4 mm su 4 m (lunghezza del misuratore di planarità). La misurazione a norma TP Eben 2007 ha tuttavia evidenziato che l’irregolarità era decisamente inferiore e che la planarità ottenuta era decisamente migliore di quanto richiesto. Una caratteristica di qualità ottenibile solo con una squadra affiatata e con la tecnologia giusta.

“Anche in questo progetto abbiamo collaborato in modo eccellente con la squadra Wirtgen. Siamo stati consigliati molto bene in fase di progettazione e anche durante i lavori e siamo stati aiutati in modo sostanziale. Anche per questo possiamo dire che i lavori in cantiere sono stati svolti in modo impeccabile”.

Hendrik Wendt, capocantiere & tecnico del calcestruzzo, HIB Infra GmbH & Co. KG

Il servizio Wirtgen in breve:

Supporto tecnico

  • Servizio d’officina
  • Servizio di assistenza in cantiere

Know-how

  • Training
  • Consulenza pratica
  • Sistema informativo WIDOS

Ricambi

  • Parti originali
  • Parts and More

Accordi di servizio

  • SmartService
  • Soluzione telematica WITOS® FleetView

Leggi tutto

Media Press

Scaricate il testo per la stampa in formato WORD e i dati dell'immagine in 300 dpi nelle lingue disponibili come archivio ZIP.

Download