Tecnologia: riciclaggio e stabilizzazione dei suoli

Una tecnologia innovativa ha conquistato il mondo

Scoprite la modalità di funzionamento e i componenti tecnici per il riciclaggio e la stabilizzazione dei suoli. Venite a conoscere la versatilità applicativa nel riciclaggio a freddo e a caldo e scoprite di più sulle stabilizzatrici rispettose dell’ambiente.

Stabilizzazione dei suoli

Le stabilizzatrici trasformano un sottofondo di portanza insufficiente in un suolo con adeguate caratteristiche di lavorabilità e costipabilità. Miscelandovi calce, il suolo viene migliorato, mentre amalgamandovi cemento viene consolidato. Le nostre stabilizzatrici eseguono magistralmente i più svariati interventi di miglioramento e di consolidamento del suolo, ad esempio nella costruzione di strade, aree di parcheggio, impianti industriali, aeroporti, impianti portuali o tracciati ferroviari. Inoltre, sono in grado di eseguire vari lavori di movimento terra, ad esempio nella realizzazione di rilevati, scarpate e opere di rinterro.

Scoprite la modalità di funzionamento e i componenti tecnici delle stabilizzatrici. Venite a conoscere la versatilità applicativa della stabilizzazione dei suoli e scoprite di più su questo procedimento rapido ed efficiente.

I vantaggi delle stabilizzatrici rispettose dell’ambiente

Il procedimento riutilizza il materiale del suolo esistente, limitandosi a miscelarlo con degli additivi. I materiali edili stradali asportati, legati e non legati, vengono riutilizzati al 100%. Rispetto alla totale sostituzione del terreno, si riducono i trasporti con camion dannosi per l’ambiente. Inoltre il metodo veloce e poco ingombrante riduce al minimo gli intralci alla circolazione e il loro impatto sull’ambiente. In altre parole: sempre più clienti a livello internazionale sono conquistati da questo procedimento rispettoso dell’ambiente.

Stabilizzazione dei suoli

  • accorcia i tempi di cantiere
  • riduce l’impatto sulle risorse naturali
  • evita l’allestimento di discariche
  • riduce al minimo gli intralci alla circolazione e il loro impatto sull’ambiente
  • riduce il numero dei trasporti al cantiere
  • riduce il fabbisogno di leganti
  • diminuisce in misura significativa le emissioni, in particolare quelle di CO²


Il manuale per il trattamento del terreno WIRTGEN

Strati di base con leganti idraulici

Vai al manuale


Riciclaggio a freddo

Nel riciclaggio a freddo gli strati bituminosi ammalorati vengono scarificati e sminuzzati. Il fresato viene quindi rigenerato con l’aggiunta di leganti, compattato e risteso. Le riciclatrici a freddo WIRTGEN trovano il loro campo d’impiego ideale in tutti i range prestazionali – dal riciclaggio di strati in conglomerato bituminoso sottili su strade secondarie poco trafficate fino al riciclaggio di strati in conglomerato bituminoso spessi su autostrade molto frequentate e soggette a forti sollecitazioni.

Scoprite la modalità di funzionamento e i componenti tecnici della tecnologia di riciclaggio a freddo. Venite a conoscere la versatilità applicativa del riciclaggio a freddo e scoprite di più su questo procedimento rispettoso dell’ambiente.

Ripristino di pavimentazioni stradali con il procedimento di riciclaggio a freddo WIRTGEN

Un procedimento per il ripristino di pavimentazioni stradali complete in cinque passi.

Il manuale di riciclaggio a freddo WIRTGEN

Competenze consolidate dalla ricerca e dalla prassi in cantiere

Vai al manuale
Il manuale di laboratorio BSM WIRTGEN

Competenze consolidate dalla ricerca e dalla prassi in cantiere

Vai al manuale
Storia delle riciclatrici WIRTGEN

La marcia trionfale di una tecnologia all’avanguardia

Vai alla storia delle riciclatrici WIRTGEN

Riciclaggio a caldo

Sviluppiamo da oltre 35 anni il procedimento di ripristino per gli strati di usura bituminosi. I clienti apprezzano i risultati di lavoro di alta qualità e la riduzione dei costi e del consumo di materiale.

Scoprite la modalità di funzionamento e i componenti tecnici della tecnologia di riciclaggio a caldo. Venite a conoscere le diverse varianti di stesa Remix e Remix Plus e scoprite di più su questa tecnologia rispettosa delle risorse.

I vantaggi del riciclaggio a caldo

Se le caratteristiche di portanza degli strati inferiori della pavimentazione sono rimaste intatte, il riciclaggio a caldo rappresenta il metodo più economico e più rispettoso dell’ambiente per il ripristino dei manti bituminosi ammalorati. Le efficienti macchine WIRTGEN di grossa taglia eliminano in tempo molto breve numerosi ed estesi ammaloramenti superficiali fino a 5 cm di profondità, quali ormaie, fessurazioni, scarsa aderenza, composizione granulometrica errata o contenuto di bitume eccessivo.

Il riciclaggio a caldo offre notevoli potenziali di risparmio. Rispetto ai comuni metodi con frese e finitrici, è possibile risparmiare circa l’85% di tutti i viaggi dei camion e quasi il 70% di nuovo conglomerato. Un esempio tipico: deve essere risanato un piano viabile largo 4 m e lungo 10 km – per un totale di 40.000 m2. Con un peso dello strato di usura di 100 kg/m2, il procedimento convenzionale richiederebbe circa 400 viaggi di camion: 200 per portare via il fresato e 200 per portare in cantiere il nuovo conglomerato bituminoso. Con un’aggiunta standard di 30 kg/m², sono necessari solo 60 carichi totali di camion con materiale vergine – 340 in meno rispetto al procedimento tradizionale! Il fabbisogno energetico per la consegna dei nuovi materiali edili è minimo, mentre i costi per l’immagazzinamento e lo smaltimento del materiale asportato vengono eliminati.

Storia delle riciclatrici a caldo WIRTGEN

Dall’idea all’affermazione della tecnologia

Vai alla storia delle riciclatrici a caldo WIRTGEN
Le nostre riciclatrici al lavoro in tutto il mondo