Un’impresa statunitense specializzata nella scarifica stradale confida nel pacchetto premium di casa WIRTGEN

La Costello Industries, Inc., azienda con sede a Newington (Connecticut, USA) specializzata nella scarifica stradale, punta esclusivamente su scarificatrici a freddo Wirtgen.

La Costello Industries ripristina e rinnova autostrade, strade e ponti sin dal 1945. “La nostra attenzione è focalizzata su sicurezza, qualità e produttività”, spiega Todd Nedzweckas, Operations Manager presso la Costello. “Siamo specializzati negli interventi di scarifica stradale e offriamo servizi complementari come la manutenzione e la riparazione di strade, autostrade e ponti”.

La qualità è decisiva

Nel parco macchine della Costello Industries si trovano esclusivamente scarificatrici Wirtgen. Oltre a varie scarificatrici di grossa taglia ad alte prestazioni (tre W 220 con tamburo fresante da 8 piedi/2,5 m e quattro W 210 con tamburo fresante da 7’ 3”/2,2 m), l’azienda possiede diverse fresatrici stradali di piccola taglia di varie generazioni (due W 500, quattro W 50 e una W 50 DC).

Jim Cook, responsabile del parco macchine presso la Costello, è convinto delle sue scarificatrici a freddo: “Il Wirtgen Group fabbrica prodotti grandiosi. Si può essere certi che ogni singolo componente è stato collaudato prima che la macchina venisse consegnata al cliente. Quando le scarificatrici giungono presso la nostra sede, tutti i bulloni sono serrati saldamente e contrassegnati come tali. Tutte le parti vengono verniciate prima di essere assemblate. In altre parole, tutti i prodotti sono progettati e fabbricati con professionalità”. Cook ne apprezza anche le doti interne, visto che “i sistemi elettrici e idraulici sono contrassegnati bene. Questo accorgimento si rivela molto utile quando si devono individuare le cause di un problema. Così possiamo controllare ogni singolo cavo contrassegnato consultando direttamente lo schema di cablaggio. Su altre macchine i tubi flessibili e i cavi elettrici sono invece verniciati, e questo rende più difficoltosa la diagnosi dei guasti”.

Todd Nedzweckas, che ha già lavorato su fresatrici stradali di vari costruttori, ag-giunge: “Ho seguito il corso di addestramento Wirtgen e ritengo che le macchine siano molto facili da usare. Inoltre gli esperti applicativi e i tecnici del servizio assistenza della Wirtgen America ci forniscono sempre un supporto encomiabile. Ogniqualvolta abbiamo un problema ci basta chiamarli e loro sono subito pronti ad aiutarci nella diagnosi”.

Il telaio snello della W 220 consente al fresista di avere una visuale ottimale sulla zona davanti al cassone del tamburo fresante e sui cingoli anteriori.

Il telaio snello della W 220 consente al fresista di avere una visuale ottimale sulla zona davanti al cassone del tamburo fresante e sui cingoli anteriori.

La manutenzione periodica delle macchine e specifici corsi di addestramento consentono di ottenere l’optimum

Le due scarificatrici di piccola taglia modello W 500 hanno all’attivo oltre 5000 ore di servizio ciascuna. “È anche e soprattutto una questione di corretta manutenzione”, precisa Cook. “Finché si provvede alla sostituzione periodica dei materiali di consumo, si tengono d’occhio le parti d’usura e si eseguono accuratamente gli interventi di manutenzione prescritti, le macchine funzionano in modo estremamente affidabile.

Altrettanto importante è insegnare ai fresisti le tecniche giuste e i lavori di manutenzione che vanno eseguiti giornalmente in cantiere”. Così presso la Costello il programma di manutenzione quotidiano comprende anche il controllo visivo della macchina al termine dell’intervento di scarifica. “Se necessario, Jim e la sua squadra si occupano di rimettere in perfette condizioni la macchina”, spiega Nedzweckas.

Un programma di manutenzione aiuta ad aumentare il tempo di utilizzo delle macchine. “Teniamo traccia sia delle ore di funzionamento delle macchine che degli interventi di manutenzione eseguiti. E approntiamo ordini standard per rendere possibili intervalli di manutenzione dopo 250, 500, 750 e 1000 ore di servizio”, spiega Cook. “Lo facciamo per tutte le nostre macchine e ne curiamo la manutenzione nella nostra officina”. La periodica partecipazione a corsi specialistici presso la sede della Wirtgen America aiuta inoltre lo staff della Costello ad approfondire continuamente il know-how relativo alle macchine. “Oltre al corso sull’elettronica abbiamo frequentato anche quello sull’oleodinamica”, precisa Cook, e aggiunge: “Mandiamo ai corsi sia i supervisori sia i fresisti, e poi ci addestriamo a vicenda”.

Il potente motore diesel da 777 CV trasforma la grande scarificatrice WIRTGEN W 220 in un autentico mostro di potenza. La velocità della ventola, variabile in funzione della temperatura del motore, contribuisce a contenere il consumo di energia e le emissioni sonore. Per ottenere la resa ideale della scarificatrice anche in caso di forti variazioni delle condizioni operative, l’operatore può scegliere fra tre regimi di rotazione del tamburo fresante.

Il potente motore diesel da 777 CV trasforma la grande scarificatrice WIRTGEN W 220 in un autentico mostro di potenza. La velocità della ventola, variabile in funzione della temperatura del motore, contribuisce a contenere il consumo di energia e le emissioni sonore. Per ottenere la resa ideale della scarificatrice anche in caso di forti variazioni delle condizioni operative, l’operatore può scegliere fra tre regimi di rotazione del tamburo fresante.

Scarificatrici della prossima generazione

Lo staff della Costello ha già avuto occasione di conoscere alcune generazioni di scarificatrici Wirtgen e per questo sa apprezzare i cambiamenti che le macchine hanno subito nel corso degli ultimi anni. E sebbene la postazione di guida dei modelli più recenti come la W 220 sembri essere molto complessa a causa della presenza di display, videoschermi e comandi retroilluminati, lo staff della Costello ritiene che le nuove fresatrici stradali siano più facili da usare.

“Sono decisamente più amichevoli per l’utente”, afferma convinto Cook. “Quando compare un messaggio di errore, la macchina dice all’operatore dove cercare e come diagnosticare l’anomalia segnalata. Gli pone persino una serie di domande al fine di individuare la causa scatenante il problema e di rimettere più rapidamente in sesto la macchina. La nuova generazione di scarificatrici Wirtgen di grossa taglia offre soprattutto un ambiente di lavoro migliore”, aggiunge Cook. “La W 220 vanta un regime del minimo più basso e tre differenti regimi di rotazione del tamburo fresante. È quindi molto più silenziosa”.

Ogni manovra del fresista è perfetta grazie agli ergonomici comandi retroilluminati disposti in modo razionale sul quadro della scarificatrice WIRTGEN W 220. Ciò contribuisce a rendere il lavoro meno faticoso e più produttivo.

Ogni manovra del fresista è perfetta grazie agli ergonomici comandi retroilluminati disposti in modo razionale sul quadro della scarificatrice WIRTGEN W 220. Ciò contribuisce a rendere il lavoro meno faticoso e più produttivo.

Nedzweckas aggiunge: “Wirtgen ha pensato veramente ai conduttori delle macchine, visto che nonostante la potenza maggiorata il livello di rumorosità è molto più basso; inoltre il Vacuum Cutting System (VCS), preposto ad aspirare gli odori e le particelle fini, è un grande sollievo per l’operatore”.

Anche l’ergonomia convince Cook: “Il modo in cui i quadri di comando e i sedili possono essere orientati serve chiaramente al comfort dell’operatore. Per chi trascorre 14 ore al giorno a bordo della macchina la differenza è enorme”.

Visibilità ottimizzata per ogni intervento

“Può darsi che l’illuminazione perimetrale conferisca alle scarificatrici l’aspetto di di-schi volanti”, racconta scherzando Nedzweckas. “Svolgiamo gran parte del nostro lavoro di notte. I display della strumentazione e i sistemi di illuminazione sono eccellenti: quindi si possono vedere e individuare bene tutti i comandi e l’ambiente intorno alla macchina è illuminato nel migliore dei modi”.

Grazie al “vitino da vespa” della W 220 il fresista ha una visuale migliore sulla zona davanti al cassone del tamburo fresante e sui cingoli anteriori. Tutto ciò che è nascosto alla sua vista viene ripreso da telecamere: “I monitor presenti nella postazione di guida ci mostrano l’estremità del nastro di carico e la coda della macchina”, spiega Cook. “Ciò costituisce per il fresista una netta differenza in termini di produttività e sicurezza. Poiché vede bene cosa finisce nel cassone del camion, può monitorare meglio l’operazione di carico del fresato. Specialmente in curva la visuale sul nastro di carico è limitata, ma la telecamera consente di vedere perfettamente il fresato e l’interno del cassone del camion”.

Quando si procede in retromarcia la telecamera riprende anche tutto ciò che succede dietro la macchina, ad esempio le auto o le persone transitanti. Di conseguenza aumenta la sicurezza in cantiere e il fresista non è costretto a fare affidamento sulle sole istruzioni dell’uomo a terra. “La telecamera elimina dunque un importante angolo morto”, conclude Nedzweckas.

Grazie all’illuminazione perimetrale, la WIRTGEN W 220 è in grado di eseguire senza problemi anche interventi di scarifica notturni. Ciò permette all’uomo a terra di avere sempre sott’occhio sia il cassone del tamburo fresante che la superficie fresata.

Grazie all’illuminazione perimetrale, la WIRTGEN W 220 è in grado di eseguire senza problemi anche interventi di scarifica notturni. Ciò permette all’uomo a terra di avere sempre sott’occhio sia il cassone del tamburo fresante che la superficie fresata.

Il know-how e la tecnologia di scarifica d’avanguardia costituiscono la base del successo della Costello

Con oltre 100 anni di esperienza complessiva dei suoi componenti nel settore della scarifica stradale, il management della Costello sa molto bene quello che conta. Dopo tutto, il successo dell’impresa si fonda ormai da tre generazioni sul fatto di fare un lavoro convincente con prodotti, tecnologie e servizi di alta qualità. Jim Cook ha una chiara opinione in merito: “Per me le scarificatrici Wirtgen sono le macchine migliori in assoluto”.

Grazie alla completa illuminazione della macchina e della strumentazione è possibile anche impostare i vari parametri sul pannello di comando del sistema di livellazione WIRTGEN LEVEL PRO come di giorno.

Grazie alla completa illuminazione della macchina e della strumentazione è possibile anche impostare i vari parametri sul pannello di comando del sistema di livellazione WIRTGEN LEVEL PRO come di giorno.

IT