Macchina per il trattamento superficiale WIRTGEN TCM 180i: una soluzione molto pratica

Le macchine semoventi per il trattamento superficiale come la nuova Wirtgen TCM 180i, che festeggia la sua prima mondiale al bauma 2016, garantiscono che il post-trattamento delle pavimentazioni in calcestruzzo sia eseguito a regola d’arte.

Non appena posto in opera dalla finitrice a casseforme scorrevoli, il calcestruzzo deve essere protetto contro l’essiccazione precoce, al fine di prevenire l’insorgere di tensioni strutturali che possono portare alla fessurazione. Per questo la macchina per il trattamento superficiale è equipaggiata con un impianto automatico di spruzzatura e spazzolatura, che durante la posa in opera del calcestruzzo segue immediatamente la finitrice a casseforme scorrevoli per conferire alla pavimentazione la tessitura superficiale desiderata. Infine l’impianto di spruzzatura distribuisce sulla pavimentazione in calcestruzzo ancora fresco un ritardante che ne impedisce la precoce essiccazione.

Il dispositivo di spruzzatura montato sul sistema di azionamento trasversale applica sulla pavimentazione in calcestruzzo ancora fresco una quantità esattamente dosata di un ritardante che ne impedisce la precoce essiccazione. Il gruppo di spazzolatura, anch’esso montato sul sistema di azionamento trasversale, conferisce alla pavimentazione la tessitura superficiale desiderata.

Il dispositivo di spruzzatura montato sul sistema di azionamento trasversale applica sulla pavimentazione in calcestruzzo ancora fresco una quantità esattamente dosata di un ritardante che ne impedisce la precoce essiccazione. Il gruppo di spazzolatura, anch’esso montato sul sistema di azionamento trasversale, conferisce alla pavimentazione la tessitura superficiale desiderata.

La TCM 180i è la più recente macchina per il trattamento superficiale destinata ad ampliare la gamma di prodotti Wirtgen per la realizzazione di opere in calcestruzzo di qualità. La struttura modulare consente larghezze operative comprese tra 4 m e 18 m. Grazie a un nuovo gruppo motore anche la TCM 180i è ora dotata della tecnologia motoristica più eco-compatibile, ossia conforme alle normative antinquinamento UE Stage 4/US Tier 4 Final. Inoltre il motore può essere equipaggiato con un filtro antiparticolato diesel (FAP) aggiuntivo. Il nuovo sistema di comando garantisce che la macchina per il trattamento superficiale sia ora intuitiva da usare, analogamente alle finitrici a casseforme scorrevoli Wirtgen delle serie SP 90 ed SP 60. Oltre a una suddivisione più moderna e più chiara, la plancia di comando offre tutta una serie di nuove funzioni di manutenzione e controllo che ottimizzano il processo operativo che è ulteriormente favorito dal nuovo schema idraulico, che ora permette al sistema di trazione di operare a velocità differenti (nella modalità operativa e in quella di trasferimento). La regolazione in altezza risponde a tutti i requisiti grazie al controllo proporzionale.

Grazie alla struttura modulare la macchina semovente per il trattamento superficiale è adatta per larghezze operative comprese tra i 4 e i 18 m. Anche le numerose varianti di allestimento permettono di impiegare la TCM 180i per conferire alla pavimentazione in calcestruzzo qualsiasi tessitura superficiale desiderata.

Grazie alla struttura modulare la macchina semovente per il trattamento superficiale è adatta per larghezze operative comprese tra i 4 e i 18 m. Anche le numerose varianti di allestimento permettono di impiegare la TCM 180i per conferire alla pavimentazione in calcestruzzo qualsiasi tessitura superficiale desiderata.

Per poter reagire in maniera ottimale alle differenti richieste dei clienti di tutto il mondo, Wirtgen ha inoltre ampliato il ventaglio delle funzioni per realizzare varie strutture superficiali. Oltre alle collaudate funzioni di spazzolatura e spruzzatura trasversale, in futuro saranno possibili anche la spazzolatura e la spruzzatura longitudinale e la creazione di una struttura diagonale. Inoltre la macchina può essere equipaggiata con supporti per una tela di iuta o erba sintetica.

A richiesta del cliente la TCM 180i può essere dotata di un dispositivo svolgifilm (Polyroll). La pellicola srotolata in senso opposto rispetto alla direzione di lavoro protegge il calcestruzzo fresco da eventuali precipitazioni improvvise.

A richiesta del cliente la TCM 180i può essere dotata di un dispositivo svolgifilm (Polyroll). La pellicola srotolata in senso opposto rispetto alla direzione di lavoro protegge il calcestruzzo fresco da eventuali precipitazioni improvvise.

Il dispositivo svolgifilm (il cosiddetto Polyroll) consente di proteggere in modo rapido ed efficace il calcestruzzo da influssi negativi causati da piogge improvvise. Avanzando in retromarcia immediatamente dietro alla finitrice a casseforme scorrevoli, la macchina posa una pellicola che protegge il calcestruzzo fresco dalla pioggia.

IT