Un sistema di trasmissione innovativo: rullo tandem HD+ 90i PH di Hamm con propulsore Power Hybrid

Con il propulsore Power Hybrid di nuova concezione Hamm sorprende nuovamente i tecnici del settore all’edizione della bauma 2016. Il sistema innovativo è stato sviluppato per risparmiare carburante, costi e spese di manutenzione: tutti vantaggi che ogni imprenditore edile vorrebbe poter sfruttare. Il sistema totalmente nuovo abbina il classico motore a scoppio a un accumulatore idraulico. Il motore a scoppio predispone il carico di base, mentre l'accumulatore idraulico sopperisce ai picchi di carico. Hamm ha inizialmente installato la trazione Power Hybrid nei rulli tandem HD+ 90i PH, un prototipo dei quali è esposto anche alla bauma.

Nel settore dei veicoli le soluzioni ibride, nate per unire insieme due tecnologie diverse, propongono il più delle volte una combinazione tra motore a scoppio e trazione elettrica. Ma nel caso dei motori elettrici applicati ai rulli le sperimentazioni compiute in passato non sono riuscite a convincere gli esperti. La fucina innovativa di Hamm allora ha percorso strade nuove, associando un motore a scoppio ad un accumulatore idraulico e diventando così il primo costruttore di rulli a sviluppare una soluzione tecnica realizzabile su larga scala.

Rullo HD+ 90i da 9 tonnellate a trazione ibrida

Per i primi modelli Power Hybrid Hamm ha scelto la serie HD+ 90i, un rullo tandem frequentemente richiesto che rientra nella categoria di peso medio. Finora questo rullo ha lavorato con un potente motore diesel da 85 kW conforme alle normative sulle emissioni UE IIIB ovvero EPA Tier 4i. Analizzando attentamente il carico massimo effettivo del motore durante la compattazione, gli sviluppatori di casa Hamm hanno scoperto che i carichi di punta sono necessari solo in rari casi e solo per pochi secondi. Ad esempio nel caso in cui il rullo viene avviato oppure viene attivata la funzione di vibrazione o di oscillazione. Nel nuovo rullo Power Hybrid questi brevi carichi massimi vengono assorbiti tramite un sistema idraulico, in modo tale che il rullo – a parità di potenza – possa essere dotato di un motore diesel di dimensioni più piccole. Il motore diesel viene ulteriormente alleggerito dotando le ventole dei radiatori di un azionamento elettrico ottimizzato in base al rendimento.

La fucina innovativa di Hamm: dopo un'intensa attività di sviluppo e numerosi test il nuovo HD+ 90i PH sta per essere lanciato sul mercato: il primo rullo stradale a trazione ibrida servoidraulica riduce notevolmente il consumo di carburante, è silenzioso e salvaguarda l'ambiente.

La fucina innovativa di Hamm: dopo un'intensa attività di sviluppo e numerosi test il nuovo HD+ 90i PH sta per essere lanciato sul mercato: il primo rullo stradale a trazione ibrida servoidraulica riduce notevolmente il consumo di carburante, è silenzioso e salvaguarda l'ambiente.

L'accumulatore idraulico di potenza

Il sistema idraulico funziona similmente a una centrale di accumulazione mediante pompaggio: non appena la potenza richiesta si trova al di sotto del carico massimo del motore a scoppio, una pompa rifornisce l'accumulatore idraulico. Se si richiede molta potenza, ad es. all’avvio del regime di vibrazione, il sistema idraulico funziona come propulsore supplementare e può quindi predisporre in poco tempo fino a 20 kW in più. Successivamente il circuito inizia a rifornire da capo gli accumulatori. Il principio funziona egregiamente in quanto negli impieghi abituali la potenza massima è richiesta sempre per pochi secondi. Dopo di che vi è tempo a sufficienza per rifornire nuovamente gli accumulatori.

Silenziosità, minore fabbisogno di carburante e spese di manutenzione ridotte

I vantaggi che se ne ricavano sono numerosi: il rullo dal peso di 9 tonnellate può operare con un motore da 55,4 kW anziché da 85 kW, mantenendo oltretutto inalterata la potenza di compattazione. Il motore più piccolo non necessita di un catalizzatore SCR e dell'additivo AdBlue. E questo comporta dei benefici sia a livello di gestione che di manutenzione. Inoltre il sistema di trazione è notevolmente più silenzioso. Il propulsore ibrido, associato agli azionamenti elettrici delle ventole e al sistema start and stop, consente infine di risparmiare notevolmente sul consumo di carburante, riducendolo fino al 15 %. Ne consegue anche una considerevole riduzione delle emissioni di CO2.

Disponibile dal 2017

Il sistema ibrido verrà testato sul campo nel 2016 in alcuni mercati selezionati e sarà disponibile di serie, presumibilmente dall'inizio del 2017, nei modelli dotati di doppia vibrazione (VV) e oscillazione (VO) nonché nei rulli combinati (VT).

Il principio della ripartizione della potenza applicato al modello HD+ 90i PH a trazione Power Hybrid: il carico massimo (in verde) viene richiamato solo per breve tempo. In tutte le altre circostanze operative rimane una riserva di potenza sufficiente a rifornire nuovamente gli accumulatori idraulici (in arancio) per il fabbisogno successivo.

Il principio della ripartizione della potenza applicato al modello HD+ 90i PH a trazione Power Hybrid: il carico massimo (in verde) viene richiamato solo per breve tempo. In tutte le altre circostanze operative rimane una riserva di potenza sufficiente a rifornire nuovamente gli accumulatori idraulici (in arancio) per il fabbisogno successivo.

IT